La diffusione di virus e minacce varie, che avviene tramite e-mail, riveste un rischio significativo, soprattutto quando questi attacchi coinvolgono le aziende.

Ma qual’ è il perché di tanta preoccupazione?  Le conseguenze  non riguardano solo il danno esteso di per sé, ma possono riuscire ad intaccare la reputazione dell’azienda, nel caso in cui le e-mail arrivano ai partner o, peggio ancora, giungono ai clienti.

Ad ogni modo, con l’attivazione di soluzioni per la protezione della posta elettronica, è possibile tenere il proprio account al riparo di queste minacce e quando necessario riuscire a fronteggiarle.

Gli utenti di Yahoo Mail hanno fortunatamente la possibilità di usufruire, inclusa nel servizio, della protezione esclusiva,  denominata SpamGuard, che provvede ad assicurare la sicurezza online tramite il blocco quotidiano dei messaggi spam per proteggere il sistema dal malware, bloccando inoltre automaticamente il download delle immagini.

Pur con l’adozione di queste precauzioni,   attualmente, il tipo di minaccia diffusa via e-mail  è tale da richiedere da parte degli utenti una costante vigilante attenzione, unita alla continua ricerca di soluzioni per rafforzare la riservatezza del contenuto delle proprie e-mail.

Tenendo in mente questi concetti, risultano disponibili sul mercato diverse soluzioni di antivirus a cui è possibile ricorrere se si ha la necessità di  tutelare maggiormente la privacy delle proprie comunicazioni e-mail. Le citiamo di seguito:

# 1 Bitdefender

Bitdefender è un sistema per la rilevazione di spyware molto apprezzato che offre una protezione e-mail completa e di qualità, per far fronte a minacce di sicurezza sia note che sconosciute.

Questo è avvenuto grazie al livello di qualità delle tecnologie adoperate per difendere le attività grazie all’anti-phishing,  l’anti-spam, al fine di effettuare il controllo degli allegati e dei contenuti.

La posta elettronica di Yahoo può godere di una buona protezione tramite l’antivirus Bitdefender in grado di proteggere le e-mail  degli utenti come pure riuscire a bloccare, di conseguenza,  i messaggi di spam.

Inoltre, è possibile tenere il malware sotto controllo tramite uno strumento integrato unico  denominato Bdconsole.

Dal momento che non è possibile, al momento dell’identificazione delle e-mail infette, riuscire a riordinarle, si dispone della possibilità di eliminare manualmente le e-mail infette.

E per tua fortuna, si potrà usufruire di un rapporto dettagliato sulle  “email rilevate” che contengono gli allegati infetti.

# 2 Panda

La protezione completa per le email implementata da Panda consente di  tutelare il traffico e-mail della propria azienda  da spam e malware, tramite il suo esclusivo filtraggio basato sul cloud (aziendale) e la messa in protezione.

Utilizzando il programma antivirus Panda,  si può avere la garanzia che i messaggi in arrivo nella posta elettronica della propria azienda saranno privi sia di virus che da serie di messaggi truffa.

Questo tipo di protezione di posta elettronica mette a disposizione tecniche di scansione avanzate (basate su cloud) per consentire una protezione multi-livello, e contemporaneamente rendono superflua l’installazione di  una infrastruttura aggiuntiva per le operazioni di avvio.

Oltre a non richiedere alcuna installazione, Panda è intuitivo e risulta comodo  da gestire.

Il suo prezzo è vantaggioso ed è caratterizzato da un consumo di risorse contenuto, gestione con piattaforma centralizzata da tutte le console web.

Inoltre, gli aggiornamenti  avvengono in modo automatizzato e trasparente alle piattaforme.

Con Panda,  si può usufruire  di una disponibilità del servizio garantita congiunta al recapito di e-mail in caso di arresto temporaneo del server, grazie al suo sistema di backup e a meccanismi regolari di monitoraggio del sistema.

Ci sono a disposizione altre funzioni utili come i moduli di protezione anti-spam automatici e garantiti che aumentano l’efficienza e includono il filtraggio delle e-mail,  evitano la segnalazione di falsi positivi e attuano il blocco completo dello spam.

# 3 BullGuard

BullGuard offre un supporto integrabile in grado di coprire i diversi standard di client di posta elettronica standard.

La sua efficienza e abilità, nel riuscire a migliorare l’efficacia del filtro anti-spam del servizio di posta elettronica Yahoo, fanno sì che Bullguard rappresenti un ottima scelta sulla quale orientarsi.

Nell’ottica di protezione del tuo account e-mail, l’opzione dello strumento di blocco antispam denominato” SpamgGuard” è in grado di  rilevare i messaggi spam, trasferendoli in una apposita “cartella spam” e, al termine di un lasso di tempo di 30 giorni, li elimina automaticamente. Permane tuttavia la possibilità di contrassegnare i messaggi rilevati da questo filtro come “Non spam”.

In aggiunta, una delle funzionalità di Bullguard è quella di creare, sulla base degli indirizzi email in memoria,  una” lista dei contatti auspicati” a seconda di come si è proceduto a selezionare le-mail non spam.

In questo modo, le probabilità che le e-mail legittime vengano identificate come spam si riducono drasticamente.

Procede all’analisi automatica del contenuto della cartella e, a seconda di quanto rilevato dalle scansioni, li invia nelle cartelle di riferimento (black list o lista auspicata).

Per chiudere, tramite uno strumento particolare nell’apposita barra degli strumenti, chiamato strumento “Non spam”, aggiunge automaticamente qualsiasi indirizzo e-mail  che è stato sbloccato oppure lo invia alla specifica whitelist del filtro antispam (che contiene gli indirizzi consentiti)

# 4  Avast

L’Antivirus  Avast comprende la funzione di Mail Shield, un livello di protezione attivo aggiuntivo con la scansione  (in tempo reale) delle e-mail in uscita e in entrata per il rilevamento degli eventuali malware.

Mail Shield è studiato per garantire la massima protezione quando è attivo.

Pertanto, bisogna assicurarsi  che rimanga sempre attivo e provvedete a configurarlo, se fosse necessario, solo quando avrete una comprensione chiara dei principi sui quali si basa la protezione da malware.

Sono comprese diverse schermate che consentono delle azioni specifiche come segue:

  • Impostazioni principali: identificazione dei tipi di messaggi scansionati.
  • Azioni: configurazione di risposte automatiche al rilevamento di minacce.
  • Scansione SSL: scansione delle e-mail inviate o ricevute tramite la connessione crittografata TLS / SSL.
  • Sensibilità: definizione impostazioni quali Sensibilità, Euristica e altre impostazioni di Mail Shield.
  • Comportamento: attivare o disattivare le firme email che segnalano a mittente e destinatari i messaggi sicuri o infetti.
  • Archivi di File : indica i tipi di file compressi che Mail Shield deve decomprimere (come .rar e .zip) durante la verifica della presenza di malware.
  • File di report: per specificare se è necessario se i risultati della scansione devono essere salvati in un report-

# 5  Kaspersky

Molto conosciuto nel mondo dell’antivirus,Kaspersky include  uno straordinario Antivirus per la posta elettronica che provvede a controllare le e-mail, in uscita e in entrata, per identificare il malware.

Kaspersky mette a disposizione degli ottimi livelli di sicurezza grazie al suo caratteristico processo di scansione della posta, suddiviso in più categorie per un funzionamento efficiente.

Comprende  la protezione del traffico di posta elettronica, l’analisi euristica e il filtraggio degli allegati, senza contare la scansione di file complessi.

È posizionato nella memoria del PC e inizia a funzionare dopo l’avvio del sistema.

Intercetta, per impostazione predefinita, tutte le e-mail quindi le suddivide in segmenti (soprattutto intestazione, corpo e allegato) prima di attivare, per la scansione, l’analizzatore euristico e i database antivirus al fine di rilevare gli elementi pericolosi.